Vacanza

«Io non vorrei
che voi andaste in cielo mai
ma so che dovrà succedere»


.


«Allontanati dal parapetto
se scivoli ti raccogliamo
col cucchiaino»


.


«Non voglio che la scheggia
mi faccia diventare il mignolino giallo
ma non ho voglia neanche
di toglierla con le pinzette»


.


«Papà ma ci sono anche
bambini morti?» «Sì amore
ma in questo cimitero non ne ho visti»


.


«Amen Figlio Spirito Santo
l'ho detto partendo dalla fine»

«È come spingere un barile
pieno di palle da bowling
ce la metto tutta ma non si sposta»


.


«Mi porti sulle spalle
per tantissimo tempo
e poi cammino da sola
per pochissimo tempo?»


.


«Ho trovato una spiaggia»
«Sì
ma è una spiaggia piccola»


.


«Che cosa vuol dire nell'ignoto?»

«Ho paura della nostalgia»
«Pensa alle vacanze
al mare
agli unicorni»


.


«Il tango si balla
su una musica che fa così:

»


.


«Papà puoi guardare tu
da quella finestrella lassù?»


.


«Stai dormendo?»
«Sì»

«Cos'è la neve
com'è che il freddo forma la neve
non l'ho mai capito»


.


«Non sto mimando una persona che pensa
sto pensando che cosa mimare»


.


«1914, cioè mille anni
prima che nascessi
anzi no
cento»


.


«Perché non si può
salire al piano di sopra?»

«Sono contenta di essere nata
da voi due»


.


«Qual è la stella polare?»
«Quella»
«Non la vedo»


.


«Papà, parlo bene?»


.


«Che cosa c'è?»
«C'è che non voglio
che il sole mangi la terra
anche fra miliardi di anni»


.


«Ora lascia in pace il cagnoletto
l'hai accarezzato abbastanza»
«Posso almeno
continuare a guardarlo da qui?»